Contributi "una tantum" a sostegno della locazione residenziale agevolata

2' di lettura 12/08/2020 - Con Delibera della Giunta della Regione Emilia-Romagna n. 602 del 3 Giugno 2020, recepita con deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri della Giunta n. 237 del 31/07/2020, sono stati definiti criteri e modalità per la concessione di contributi economici “una tantum”, per il sostegno del mercato della locazione residenziale agevolata, nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Le azioni disciplinate si riferiscono al sostegno di contratti di locazione libero o concordato o transitorio.

Possono presentare richiesta i conduttori di alloggi situati nel territorio del Comune di Imola, che - al momento della presentazione dell’istanza abbiano in essere:

un contratto di locazione per uso abitativo (con esclusione di alloggi appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata;

oppure un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita. La sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal rappresentante legale della Cooperativa assegnante.

ISEE ordinario oppure corrente per l’anno 2020 non superiore ad € 35.000,00.

I contributi concessi ai conduttori richiedenti saranno erogati direttamente ai locatori dell’alloggio da essi occupato, nel caso in cui a far data dal 10 Marzo 2020 (entrata in vigore delle disposizioni del DPCM del 09/03/2020 c.d. "Io resto a casa”):

abbiano ridotto il canone di locazione di un contratto libero (art. 2, comma 1, Legge 431/98) o concordato (art. 2, comma 3, Legge 431/98) o transitorio (art. 5, Legge 431/98);

abbiano ridotto l’importo del canone con la modifica della tipologia contrattuale da libero (art 2, comma 1 della Legge 431/98) o transitorio – anche studenti (art. 5, Legge 431/98) , in un contratto concordato (art. 2, comma 3 della Legge 431/98);

abbiano stipulato un nuovo contratto di locazione concordato (art. 2 comma 3 della Legge 431/98) per un alloggio precedentemente sfitto;

I contributi verranno concessi fino ad esaurimento del fondo disponibile, secondo un criterio di priorità per ordine di arrivo delle domande.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-08-2020 alle 14:13 sul giornale del 13 agosto 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, imola, comunicato stampa, Comune di Imola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/btcW