SEI IN > VIVERE IMOLA > CRONACA
articolo

Prima la musica alta, poi la testata a un Carabiniere e infine il processo

1' di lettura
70

Dall'appartamento arrivava musica alta, le segnalazioni alla Caserma sono state molteplici. Ad intervenire sono stati i Carabinieri di Medicina intorno alle quattro di notte circa.

Erano le quattro di notte circa di venerdi 8 Marzo quando il centralino della Caserma dei Carabinieri di Imola ha suonato a più riprese. Le richieste per un intervento dei Carabinieri sono state molteplici, la musica ad alto volume che proveniva da un appartamento ha suscitato le ire dei vicini di casa.

Quando gli Agenti si sono presentati alla porta ad aprire c'era un giovane di 27 anni, i Carabinieri sono così entrati in casa e hanno subito notato un altro ragazzo, di 25 anni, già noto alle Forze dell'Ordine.

Gli Agenti hanno anche notato sul tavolo dei resti di marijuana e hanno così annunciato che avrebbero iniziato una perquisizione, a quel punto il 25enne ha dato in escandescenza iniziando a urlare, la colluttazione con gli Agenti è degenerata tanto che il ragazzo ha rifilato una testata a uno degli Agenti impegnati sul posto.

Il 25enne è stato fermato e trasferito in caserma, l'indomani è arrivata la sentenza nel processo avvenuto per direttissima e l’arresto è stato convalidato. Il ragazzo è stato rimesso libertà senza irrogazione, di nessuna misura cautelare.



... Carabinieri


Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2024 alle 23:39 sul giornale del 12 marzo 2024 - 70 letture






qrcode